Libro degli Ospiti - Gästebuch - Guest Book - Libro de Visitas - Livre d'Or - Livro de Visitas

Commenti: 16
  • #16

    Tiziana M. (martedì, 06 marzo 2018 15:33)

    Mi sono appassionata a questo lavoro sin dalla sua fase embrionale.
    La scelta delle copertine dell'album, i sondaggi, ecco anche questo mi piace molto; sono artisti sempre pronti al confronto, la condivisione e lo scambio di pareri, cosa sempre più rara ultimamente...
    Hanno una loro identità ben precisa e bella, ma l'umiltà e la voglia di conoscere e confrontare tutto ciò che fanno.
    E sono sempre alla ricerca di nuovi stimoli, pareri, sempre curiosi, sempre attivi e mai banali.
    Veniamo al tasto dolente... Cosa non va o cosa non piace ?
    Sostanzialmente niente, non ho trovato pecche, anzi, fin troppi pregi.
    Forse ho trovato "strana" In no man's land, dopo "Earth mother earth".
    Il mio cervello, si aspettava "Aphrodite's junction" o "5th element" ma non chiedetemi il perché. Temo che il mio cervello si sia montato questa aspettativa solo perché ha associato questi due brani a una sorta di "quiete dopo la tempesta" che in qualche modo portasse gli umani verso l'amore dopo le mazzate che si sono dati e che hanno dato a questa povera Madre Terra...
    Quindi ecco non è considerabile una pecca o un difetto o una critica negativa, semmai un'impressione, perchè come tanto ho anticipato, è stato tutto molto interessante e ben articolato e con una logica composta e scomposta dal principio alla fine, in un gioco musicale e visivo che ho amato davvero tanto!
    Bravissimi a tutti, tutti tutti voi che avete partecipato al progetto.
    Approvatissimo.
    Siete stati straordinari davvero!
    Consiglio a tutti di video-ascoltare questo capolavoro.

  • #15

    Tiziana M. (martedì, 06 marzo 2018 15:31)

    E' un album molto ben costruito.
    Sono rimasta colpita positivamente dall'idea di farne un video album; in un concept album dove tutti gli elementi sono connessi tra loro, il filo conduttore è più scorrevole ed ascoltare e guardando, lo fa rendere a pieno nel concetto e fa viaggiare molto di più.
    I video sono tutti straordinariamente belli, alcuni più elaborati, altri in uno stile particolarmente semplice ma volutamente confuso e visionario, che mi piace molto e mi fa pensare a tante cose contemporaneamente.
    Se devo dare una preferenza "visiva" puramente estetica: "King of nothing", "Breathing reprise", "Aphrodite's junction", "Glare and Shine", "Earth, Mother earth".
    King of nothing, dopo "Above the clouds" è anche il mio brano preferito.
    E il video mi è particolarmente piaciuto, mi ha emozionata, per diverse ragioni, soprattutto alcune parole del brano associate ad immagini. Spettacolare.
    Gli altri per puro piacere ipnotico del susseguirsi di immagini su un testo e una musica che mi hanno colpita e presa..."Earth, mother Earth" l'ho immaginato così, ancor prima di vedere questo film.
    Mi ha fatto pensare a quanto l'essere umano sia l'unico in grado di rovinare e torturare questo pianeta apportando ben poche cose buone.
    Vederlo così come l'avevo immaginato è stato curioso e mi ha fatto capire che sicuramente hanno saputo far centro scagliando la freccia e che l'interpretazione del senso che hanno voluto dare a questo brano è stata corretta, sapientemente inviata già con il solo testo e la musica.
    E’ anche una delle mie preferite a livello musicale, insieme a "Aer", che è stata quella che ho ascoltato più volte e che più mi è rimasta in testa col suo ritmo e il suo parlato, davvero straordinari.
    Tra le mie preferite musicalmente c'è anche "Always happens when it rains" (bella anche nel video).
    Mi piace perchè inizialmente sembra triste questo concetto di "pioggia" e cattivo tempo...
    Ma si evolve in tutto e per tutto in "bella giornata": se devo descrivere questo brano con una scena immaginaria, mi fa pensare a un bambino che guarda la pioggia alla finestra e si sente triste nel non poter uscire a giocare.
    Ma che poi esce comunque e si diverte da matti mentre gli piove addosso, ribaltando completamente la scena.
    Una sorta di cambio di prospettiva sano, che tutti noi umani dobbiamo perseguire.
    "Sdrammatizza" e rende spiritoso ciò che inizialmente sembrava triste, facendo tornare serenità.
    "Waves" è stupenda per i suoi suoni, per le parole.
    L'ho trovata rilassante insieme a "Aphrodite's Junction" e ricca di suoni molto ASMR che accarezzano piacevolmente l'orecchio.
    E i diversi cori e sovrapposizioni di suoni e immagini insomma mi è davvero piaciuto tutto!
    Il finale poi mi ha fatto una strana sensazione!
    Mi sono calata così tanto nel video, e mi è piaciuto così tanto il suo effetto ipnotico, che ho "perso il conto" e giunti alla fine, mi sono detta "ma come? Di già?".
    Accade quando qualcosa è fatto davvero bene e sa toccare le corde giuste!
    Come tutto il resto, il finale è spettacolare.
    Mi piace il susseguirsi di considerazioni sulla vita, in diverse lingue, tra cui il Napoletano.
    Come tutto il video, fa riflettere e porre tante domande.
    E' filosofico, è politico, è "bello" nel vero senso della parola ed è curato su ogni aspetto!
    Ed è stato tutto bellissimo, davvero.

  • #14

    Leon Lab (giovedì, 28 dicembre 2017 13:57)

    Bravi bravissimi nell'insieme mi piace molto tutto! apprezzo particolarmente la ricerca di un identità musicale matura e personale, adoro le sonorità floydiane che trovo molto funzionali allo scopo.
    bei suoni!
    avete un fan in più!
    <3

  • #13

    Giovanni Battista Rimentano (giovedì, 02 novembre 2017)

    raffinato, colto, denso, teatro totale della vita. davvero bravi!

  • #12

    Maria Agnese Orsini (giovedì, 02 novembre 2017 10:43)

    Un seme piantato dai PF e sbocciato altrove. Bravi!

    -Commento al video King of Nothing ( 17 oct 2017)

  • #11

    reallyfool (giovedì, 02 novembre 2017 10:40)

    un ottimo mix tra le atmosfere di The great gig nin the sky e High hopes senza scimmiottare ne l'una ne l'altra �

    -Commento al video King of Nothing (15 oct 2017)

  • #10

    Marco Grieco (giovedì, 02 novembre 2017 10:38)

    Grande pezzo! A great song!

    - Commento al video King of Nothing (15 oct 2017)

  • #9

    Анастасия Воловетская (giovedì, 02 novembre 2017 10:35)

    Fantastico! Molto originale :)

    Commento al video Aer (12 oct 2017)

  • #8

    Nunzio Annunziata (giovedì, 02 novembre 2017 10:33)

    A masterpiece always comes when masters work.

    E questo sì, è un capolavoro. Un altro.
    Like, dovuto. Purtroppo non c'è la possibilità di metterne più di uno.

    -Commento al video Aer (11 oct 2017)

  • #7

    Nicola MASI (giovedì, 02 novembre 2017 08:54)

    Bellissima composizione Enzo, a cavallo tra watermelon di zappa e il Wilson anni 90. Pregevole la chitarra nel finale. Bravi

  • #6

    Karoline Cruciani (martedì, 31 ottobre 2017 09:20)

    Um album que representa emocionalmente e musicalmente o sentido da vida.
    Uma viagem sem tempo acompanhada por uma musica psicodelica muito legal.
    Abraços :*

  • #5

    Peppe Palladino (martedì, 31 ottobre 2017 05:29)

    Hendrix, il senso sperimentale dei Beatles di Revolution 9, alcuni elementi psichedelici di lontana memoria. Un disco originale e innovativo con ritmiche perfette che, pur attingendo dal passato, guarda al futuro. Passato e futuro, finito e infinito: un disco fatto di contrasti uniti dal senso del concept album. Il videoclip “11 king of nothing” ne è l’emblema: visualizzazioni di estreme ricchezze e di estreme povertà che viaggiano tra un rimanere e un partire in mezzo ai volti dell’indifferenza, senza fare ricorso agli strumenti retorici della solidarietà spesso solo apparente. Un’umanità straniera nella terra di nessuno, in no man's land.

  • #4

    Luigi Leonelli (domenica, 29 ottobre 2017 13:55)

    Ciao

  • #3

    Pina InMusica (giovedì, 26 ottobre 2017 11:24)

    Sono davvero molto colpita: i suoni catturano e i temi stimolano l'anima. La musica, i testi e le immagini scuotono e pensare che ci sia qualcuno capace di ciò, ravviva la speranza! Complimenti, bravi!!!

  • #2

    Annalisa Caravano (giovedì, 19 ottobre 2017 21:29)

    Brani elaborati con cura e passione! I video che li accompagnano rafforzano, in maniera accattivante, i testi!
    Complimenti!
    ( Il secondo, quello dedicato all'"Aria"... per ora è il mio preferito!) :-)

  • #1

    Mary Takes (mercoledì, 18 ottobre 2017 23:34)

    Ascolterò volentieri! Grazie! �